Autismo e Scouting è un programma di Empowerment rivolto alle persone con disturbi dello spettro autistico, che si tiene a Vancouver, Washington. Il programma Autismo e Scoutismo ha come obiettivo  migliorare e rendere più significativa la vita non solo per gli scout, ma anche le loro famiglie. Tale programma è rivolto a tutte le persone con un disturbo dello spettro autistico o con una diagnosi di un Asperger di qualsiasi età e abilità ed è stato progettato per funzionare su più livelli: a livello locale, nazionale e globale.
Il programma Autismo e scoutismo ha come base un ente di beneficenza pubblica, fondato nel 2011 a Vancouver, Washington. E’ anche una comunità di supporto on-line nella quale i genitori, gli scout e gli ex scout possono discutere apertamente sulle sfide e sui benefici dell’esperienza scout per i ragazzi con ASD.
Sono quattro i pilastri fondamentali del programma Autismo e Scoutismo e sono fondamentali per il suo successo : Accettare , Accrescere (arricchire), Respirare e Empower.

Autism-and-Scoits

Il primo pilastro del programma Autismo e Scoutismo è Accettare. La maggior parte delle organizzazioni di scout sono già accessibili e accolgono le persone con disabilità e alcuni gruppi hanno già realizzato alloggi particolari per favorire l’inserimento e la riuscita del progetto.
Il secondo pilastro è Arricchire. L’esperienza di Scout migliora le competenze importanti per la vita di cloro che vi partecipano. Gli Scout ti danno la possibilità di costruire e mantenere per tutta la vita abilità sociali e di leadership.
Il terzo pilastro è Ispirare. Gli Scout sono una meravigliosa opportunità di condivisione e danno la possibilità di mostrare e sviluppare i talenti e le capacità che ognuno ha. E’ questa l’ispirazione che viene insegnata fin da subito ai piccoli scout e che motiva i ragazzi a diventare delle persone migliori.
Il quarto pilastro è uno dei più importanti e riguarda l’Empower. Lo Scouting, aiuta fin dall’inizio i ragazzi ad utilizzare le proprie competenze e le proprie abilità sociali, per raggiungere buoni risultati in quello che fanno attraverso la cooperazione.
Vi è una pagina Facebook dedicata a tale iniziativa che mira a diventare un punto di supporto online per i genitori, i bambini con disturbi dello spettro autistico, gli operatori sanitari, gli insegnanti e le altre forme di sostegno che ruotano attorno al mondo degli scout.

Raffaele Ettrapini

Laureato in Psicologia, Neuroscienze, all’ Università degli Studi di TRENTO. Iscritto all’Albo degli Psicologi di Trento. Specializzando presso la Scuola di Psicoterapia Cognitiva di Verona. Iscritto a ISAAC ITALY. Si è specializzato nell’ ambito dei disturbi dello Spettro autistico attraverso la partecipazione a Master, Corsi di formazione e di perfezionamento. Ha svolto attività di ricerca e collabora con il Dipartimento di Scienze della Cognizione e della Formazione, Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione (ODFLab), dell’Università degli Studi di Trento.