Parent Training Sistemico Integrato: il caso di F. con autismo

0
374

A cura della Dott.ssa Broccolini Oriana Psicoterapeuta sistemico familiare.

L. e’ un ragazzo di 11 anni , ha frequentato il primo anno della scuola secondaria di primo grado con insegnamento individualizzato.

Frequenta un centro di riabilitazione con due sedute di terapia cognitiva.  Vengono riferite lievi difficolta’ di apprendimento prevalentemente nel testo scritto, esposizione orale e nelle abilita’ logico matematiche, difficoltà nella relazione sociale e dell’attenzione. 

E’ seguito dai servizi territoriali (N.P.I.) per disturbo evolutivo specifico, disturbo ipercinetico con maggiore difficoltà nell’area della comunicazione sociale e delle emozioni. 

Ha precedentemente frequentato per alcuni anni un centro per aiuto compiti. Alla scuola primaria vengono riferite difficoltà di socializzazione con i pari e alcuni episodi di bullismo da parte di alcuni coetanei della scuola.

Il passaggio alla scuola secondaria di primo grado viene riferito in modo positivo, L. va volentieri a scuola, si inserisce in un piccolo gruppo di pari (anche se di genere femminile) studia volentieri con obiettivo minimo presenta a volte delle rigidita’ cognitive negli apprendimenti.

Gli aspetti di rigidità comportamentale fino ad arrivare all’oppositività, le difficolta’ relazionali e gli interessi ristretti e ripetivi ( ricerca su internet di cantanti famosi di cui ne memorizza le date di nascita e di morte e gli eventi significativi) che si notano nell’ultimo anno portano la necessità di far rivalutare il minore in modo più approfondito.

Dalla neuropsichiatra del Centro di Riabilitazione che frequenta, risulta al questionario Kadi (12 anni)  per la valutazione dei sintomi di Asperger, un punteggio di probabilità positiva, e un valutazione positiva per le prove della teoria della mente di secondo livello.  

Nella comunicazione sociale si evidenziano deficit nella conversazione bidirezionale, interessi ristretti nelle conversazione con domande legate a i suoi interessi per date e numeri , difficoltà nella pianificazione che impediscono l’autonomia.

Dai test e dall’osservazione clinica ne consegue una nuova diagnosi di “Disturbo dello spettro dell’ autismo  associato a sindrome di Asperger con livello di gravita’ I”, una prescrizione di parent training sistemico integrato alla famiglia e sostegno psicologico di tipo cognitivo comportamentale  al ragazzo con interventi sulla meta cognizione, teoria della mente e riconoscimento delle emozioni.

Parent training sistemico integrato

Il parent training sistemico viene presentato per la prima volta dalla Dott.ssa Broccolini Oriana Psicoterapeuta Sistemica Relazionale al convegno tenutosi a Teramo il 10 maggio 2019 dal titolo “Emozione e Didattica nelle famiglie con DSA” con l’intervento “Parent Trainig Sistemico Integrato”.

Il Parent Training Sistemico Integrato nasce dall’interesse di rispondere in campo clinico, scolastico e riabilitativo alle numerose richieste di Parent Training sul territorio, arricchendo la tecnica cognitiva comportamentale (con riferimento al modello delle emozioni e dei pensieri: Modello ABC) del Parent Training  agli elementi della  terapia Sistemico-Relazionale (svincolo dalla famiglia d’origine, ciclo vitale della famiglia,  modelli di funzionamento della famiglia e coppia, triangolazione del minore nel rapporto genitoriale : modello figlio adultizzato e figlio come capro espiatorio).

Questo progetto nasce a Teramo nel 2016 da un progetto sperimentale effettuato presso la struttura “Zucchero Filato”  iniziato come  un progetto di informazione e consulenza per i genitori, e trasformato successivamente presso il Centro di Psicoterapia Es Psicologia in un lavoro in piccoli gruppi di genitori con difficolta’ educative gestito secondo il modello di Parent Training Sistemico Integrato.

Nel tempo con i genitori si sono affrontati sia temi legati alla genitorialita’ (momenti critici nella gestione dei figli, gelosie tra fratelli e sorelle, l’eliminazione del ciuccio, la gestione del capriccio, i comportamenti-problema del figlio, le tecniche educative, le emozioni dei genitori, gestione dei compiti e del tempo libero ) come anche le dinamiche di coppia e le influenze della famiglia d’origine.

Il parent training e’ un trattamento psicologico riconosciuto e approvato dalla Asl di Teramo (6-8 sedute ), ma poco praticato nel senso classico del termine e spesso sostituito  da  colloqui psicoeducativi alla famiglia.

Si e’ cercato per la prima volta con questo caso clinico descritto sopra di applicare il modello innovativo del Parent Training Sistemico Integrato individuale ad una famiglia con disturbo dello spettro Autistico.

Lo stesso percorso puo’ essere applicato a un gruppo di genitori con figli in età scolare per Autismo, Disturbo specifico di apprendimento, adhd, difficolta’ comportamentali, e gruppi di genitori con figli adolescenti per  tratti oppositiviti,  difficoltà relazionali, gestione della rabbia.

Il percorso di parent training e’ un intervento di gruppo rivolto al genitore o coppia genitoriale che ha la duplice funzione: sia di  informazione  sugli  aspetti emotivi e comportamentali   del figlio, sia  di supporto emotivo e psico-pedagogico alla coppia genitoriale. Le evidenze scientifiche sul  parent  training mettono in luce l’efficacia dell’ approccio cognitivo comportamentale nel trattamento dei bambini con difficolta’ nello sviluppo, ma l’approccio sistemico armonizza il modello inserendo elementi necessari per la genitorialita’. E’ possibile ipotizzare anche percorsi di gruppo di parent training rivolti ad operatori e insegnanti in questo caso possiamo parlare di Teaching Training. Il percorso si articola in otto incontri della durata di 90 minuti ciascuno. Le dimensioni del gruppo può variare da 4 a 10 persone.Gli obiettivi specifici del corso di  Parent Training per genitori sono:

1) Valutare la storia genitoriale e della coppia partendo dallo svincolo della famiglia d’origine fino alla costituzione della coppia, nascita dei figli , genitorialita’ e stile educativo.

2) Definire le aree problematiche del figlio

3) Favorire l’accettazione della diagnosi

4) Migliorare la relazione genitori – figli.

5) Definire metodi educativi adeguati.

6) Acquisire, sia con il confronto con gli altri, che con gli esperti,le informazioni necessarie per comprendere meglio il comportamento del bambino/ragazzo

7)Promuovere maggiore consapevolezza e competenza nella risoluzione di problematiche inerenti la gestione e l’educazione dei figli.

Valutazioni del percorso di Training Sistemico integrato

La coppia genitoriale A. e G. di 42 anni, e’ stata sottoposta al test di Depressione e Ansia di Zung riportando entrambi alla fine del percorso un miglioramento del punteggio da moderato a basso.

Durante il percorso e’ emerso una rigidita’ comportamentale del padre legata a stili educativi della famiglia d’origine e un evento traumatico mai elaborato (morte del fratello accidentale) e uno stile di comportamento evitante. Per quanto riguarda la madre, la morte precoce del padre ha determinato uno stile iperprotettivo che impediva al figlio di essere autonomo. Per quanto riguarda la coppia il figlio e’ stato triangolato e utilizzato come partner quando il marito preso dal suo lavoro si interessava poco ai bisogni emotivi della moglie. Nel percorso di coppia si sono ripristinati i confini con la linea materna molto presente, riavvicinata la coppia genitoriale e riportato il figlio al suo piano generazionale. Il figlio ha modificato i suoi interessi ridotti iniziando a frequentare un corso di musica e dello sport, costruendo un’amicizia significativa con un coetaneo, nel tempo e’ stato in grado di riconoscere gli stati emotivi degli altri e di migliorare le abilità di socializzazione e comunicazione.

Bibliografia

Parent Training : Carocci Editore

Essere genitori efficaci : Il Mulino

Parent training nell’autismo: Programma per la formazione e il supporto dei genitori edizioni Erikson

DSM V : Raffaello Cortina Editore

Educare le life skills: come promuovere le abilita’ psicosociali e affettive secondo l’organizzazione mondiale della sanita’. Edizioni Erikson

Dalla famiglia all’individuo: Mulino Edizione

Teoria della mente e autismo: Edizione Erikson

Contatti: www.espsicologia.it    mail: orianab2001@yahoo.it

Commenta

commenti