Per le persone con disturbi dello sviluppo, il livello di autonomia che si può raggiungere  può variare notevolmente da persona a persona. Alcuni riescono a svolgere le attività quotidiane con facilità, mentre altri avranno sempre bisogno di qualche aiuto e altri ancora avranno bisogno di assistenza, di una persona al loro fianco, a tempo pieno.

L’ indipendenza può anche migliorare, con calma e pazienza man mano che crescono riuscendo ad acquisire nuove competenze. Lavarsi i denti, cucinare, scrivere una lettera, lo stesso comunicare bisogni e necessità può essere un’impresa e una sfida difficile da vincere.

Questo video cerca di rompere certi stereotipi associati in generale ai disturbi dello sviluppo e illustra l’importanza dell’autonomia individuale. Soprattutto dell’mportanza della comunicazione.

Autonomie

Raffaele Ettrapini

Laureato in Psicologia, Neuroscienze, all’ Università degli Studi di TRENTO. Iscritto all’Albo degli Psicologi di Trento. Specializzando presso la Scuola di Psicoterapia Cognitiva di Verona. Iscritto a ISAAC ITALY. Si è specializzato nell’ ambito dei disturbi dello Spettro autistico attraverso la partecipazione a Master, Corsi di formazione e di perfezionamento. Ha svolto attività di ricerca e collabora con il Dipartimento di Scienze della Cognizione e della Formazione, Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione (ODFLab), dell’Università degli Studi di Trento.