Avere un fratello con autismo, cosa si può fare

0
1285

Per i fratelli e le sorelle dei bambini con disturbo dello spettro autistico (ASD) può essere difficile all’inizio concepire e capire cosa sta accadendo. Notare dei comportamenti particolari  e sentire per la prima volta il termine “autismo”  possono essere fonte di confusione. Durante il primo periodo, come cambia la vita dell’intera famiglia, cambia anche quella dei fratelli che possono sentirsi diversi da come erano prima che il fratello o la sorella fossero diagnosticati con autismo.  La preoccupazione sul futuro e su come la famiglia riuscirà ad affrontare questa nuova sfida può essere tanta. Proprio per questo e’ molto importante far capire fin da subito,  ai fratelli o alle sorelle, come il  loro fratello è uguale a qualsiasi altro bambino, solo con una caratteristica in più, è autistico. Il sostegno dei fratelli  è fondamentale e aiuta in modo sorprendente il fratello o la sorella a migliorare in molte competenze. Nonostante l’ affetto potrebbero esserci comunque delle difficoltà da affrontare:

– Capire perché il fratello o la sorella si comportano in modo strano;
– Capire perché il fratello e la sorella riescono ad ottenere più tempo e più attenzione da parte dei genitori;
– Sentirsi in imbarazzo per il fratello o per i comportamenti della sorella, soprattutto, quando sono con amici o in pubblico, ad esempio in un negozio dove altre persone possono guardare o giudicare negativamente;
– Soprattutto per i più piccoli non sapere come giocare con il fratello e la sorella.

Questa situazione però fornisce anche delle potenzialità e delle risorse ai fratelli di persone con autismo:

– Accettano maggiormente le differenze tra le persone;
– Sanno essere un amico leale e presente sia nelle situazioni buone che meno buone;
– Sanno tollerare situazioni diverse, e spesso sono più intelligenti e più maturi di altri bambini della loro età;
– Si sentono orgogliosi del loro fratello con autismo, soprattutto quando lo vedono lavorare duramente per superare una sfida.

Piccoli suggerimenti di come PUOI AIUTARE tuo fratello con un disturbo dello spettro autistico:

Il rapporto con tuo fratello o tua sorella è molto importante, è giusto che si voglia trascorrere del tempo insieme, e sentirsi a proprio agio e tranquilli quando si sta giocando.
Ci possono essere dei momenti nei quali tuo fratello o tua sorella fanno improvvisamente qualcosa o lo fanno in modo insolito, questo a volte può farti sentire triste o preoccupato. Chiedi ai tuoi genitori le attività che tu e tuo fratello potete  fare insieme,  è importante conoscere i modi migliori per interagire con vostro fratello.
Imparare a giocare con vostro fratello o sorella può richiedere un po ‘di tempo e un sacco di pazienza, ma
alla fine ne varrà la pena. Più tempo riuscirai a passare assieme al fratello maggiori saranno le possibilità di scoprire quanto sei importante per lui e quanto lui può insegnarti a guardare il mondo con occhi speciali. Per iniziare guarda cosa gli piace fare, magari quando è da solo, e prova a fare la stessa cosa con lui, se gli piace giocare con l acqua giocaci anche tu, magari cambiando o aggiungendo cose al gioco per renderlo più interessante. Puzzle, videogames, macchinine e trottole saranno dei bei giochi da fare assieme…

 

 

Il mio fratellino dalla luna from on Vimeo.

 

Autismspeak

Commenta

commenti