I bambini con un disturbo dello spettro autistico (ASD) possono essere a maggior rischio di problemi gastrointestinali, secondo questo recente studio pubblicati sulla rivista Pediatrics, i bambini con ASD sono più propensi ad avere problemi gastrointestinali, rispetto ai bambini con sviluppo tipico.

Nonostante la mancanza di attenzione per gli altri problemi di salute connessi all’autismo, i ricercatori stanno analizzando più da vicino questo possibile collegamento. I risultati della meta-analisi hanno rivelato che i bambini con ASD hanno una probabilità quattro volte maggiore di avere dolori generali gastrointestinali e fino a tre volte maggiore di sperimentare costipazione o diarrea rispetto ai bambini con sviluppo tipico Medical Xpress. I ricercatori hanno svoltolo studio presso il Marcus Autism Center, Children’s Healthcare of Atlanta and Emory University School of Medicine, per svolgere un’analisi con il fine di determinare il possibile collegamento. images (21)
“Un obiettivo era quello di rilevare quello che sappiamo su questi temi, e non sappiamo molto,” ha detto l’autore William Sharp, direttore del Pediatric Feeding Disorders Program at Marcus Autism e assistente professore di pediatria presso la Scuola di Medicina, in un comunicato stampa. “Ci sono stati solo quindici studi pubblicati negli ultimi 32 anni che hanno dei buoni controlli sperimentali.” Ci auguriamo che anche questo studio attiri l’attenzione della comunità medica per indagare la prevalenza, le cause, e una soluzione di questi problemi. ”
I ricercatori hanno notato che negli ultimi 32 anni, solo 15 studi sono stati pubblicati con dei buoni gruppi di controllo sperimentali che andavano ad esaminare eventuali connessioni tra questi problemi di salute.
Questa nuova ricerca conferma una connessione tra questi due problemi di salute e sulla base dell’esperienza di pediatri e genitori si conferma non avere un rapporto occasionale. I ricercatori ribadiscono inoltre la necessità di ulteriori ricerche, incentrate esclusivamente sui sintomi gastrointestinali sperimentati nelle popolazioni con ASD.
Sharp ha aggiunto che, bisogna tenere in considerazione l’alto tasso di problemi di alimentazione e di problemi comportamentali connessi come l’evacuazione che è una caratteristica documentata che riguarda le persone affette da disturbo dello spettro autistico. In questo momento, i ricercatori non hanno prove a sufficienza per suggerire una patologia gastrointestinale unica per bambini con ASD.

Last Updated on

Raffaele Ettrapini

Laureato in Psicologia, Neuroscienze, all’ Università degli Studi di TRENTO. Iscritto all’Albo degli Psicologi di Trento. Specializzando presso la Scuola di Psicoterapia Cognitiva di Verona. Iscritto a ISAAC ITALY. Si è specializzato nell’ ambito dei disturbi dello Spettro autistico attraverso la partecipazione a Master, Corsi di formazione e di perfezionamento. Ha svolto attività di ricerca e collabora con il Dipartimento di Scienze della Cognizione e della Formazione, Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione (ODFLab), dell’Università degli Studi di Trento.