Sempre più spesso temi di natura scientifica vengono discussi dai media, e ciò potrebbe rappresentare sia un bene che una problematica.
Recentemente su una famosa testata giornalistica online (di seguito il link ) è apparso un articolo firmato da un Medico chirurgo che dibatteva sull’ormai famoso problema della correlazione tra vaccini e autismo.vaccini_18411

Come già ampiamente dimostrato e come ben richiamato anche su questo portale, le ricerche mettono la parola fine alla diatriba vaccini si vaccini no e autismo, ossia che il vaccino non è in nessun caso il prodromo del disturbo dello spettro autistico.
Questo breve spazio vorrebbe avere come obiettivo quello di sottolineare come i dibattiti scientifici su importanti patologie stanno prendendo piede anche in campi per loro di solito di difficile presa.
L’articolo qui richiamato pone bene in evidenza come la superficialità e l’allarmismo siano tra le cause che erodono il diritto di cura e di prevenzione delle patologie dell’infanzia.
Un altro aspetto importante è che si dibatte, si discute e si informano le grandi massi su temi molto delicati, una volta legati principalmente a riviste specialistiche o a speculazioni senza fondamento scientifico.La ricerca sull’autismo ha bisogno di sempre maggior sostegno perché in questi anni la clinica sta facendo molti progressi grazie proprio alla ricerca; ma anche un’aumentata consapevolezza della patologia aiuta le famiglie a non sentirsi sole ma sostenute da una comunità scientifica, clinica e terapeutica che, grazie anche all’informazione dei media, riesce a creare una cultura di base sulle problematiche e le strategie che possono sostenere nel miglior modo possibile il percorso di crescita del soggetto con disturbo dello spettro autistico.

 

 

 

Articolo a cui si fa riferimento:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/31/vaccini-ed-autismo-appello-della-scienza-contro-gli-allarmi/932241/ 

Commenta

commenti



©portale-autismo.it è un progetto di Totem Solution in partnership con il sito Cammino di Santiago

oppure

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Forgot your details?

oppure

Create Account