Blue è il nome del tablet per autismo, un vero e proprio comunicatore simbolico mirato a supportare il linguaggio e la comunicazione, come l’autismo e l’afasia, nato con la partner di Samsung.

Il comunicatore tablet marchiato Samsung è dotato di un’app pensata e progettata con una nuova concezione che traspone in digitale gli ausili analogici attualmente utilizzati per la Comunicazione Aumentativa Alternativa.

 

Come funziona il comunicatore simbolico Blue

L’applicativo è completamente personalizzabile per il singolo utente che potrà utilizzare gli stessi simboli e la stessa organizzazione spaziale già appresa con l’ausilio cartaceo.

E’ inoltre dotato di un database audio di parole in diverse lingue, registrate appositamente da persone reali e differenziate in base a sesso e a fascia d’età- Una caratteristica molto importate anche per terapie mirate non solo alla comunicazione e quindi all’interazione sociale, ma anche al riconoscimento ed espressione delle emozioni.

Schermata 2013-12-08 alle 21.46.23Queste funzionalità vengono rese disponibili agli utenti in maniera ottimale attraverso Samsung Galaxy Tab, appositamente modificato a livello software per rendere il tablet unicamente utilizzabile nella modalità comunicatore.

 

Blue è gestibile da remoto dalla famiglia e i terapeuti

Il sistema Blu(e) è interfacciato ad una piattaforma online che permette alla famiglia, al care giver e al terapeuta di creare configurazioni personalizzate per il singolo utente e di monitorizzare le performance.

L’applicazione infatti registra ed invia all’area riservata web associata a ciascun utilizzatore, dati statistici che vengono elaborati e presentati sotto forma di grafici, mostrando una serie di parametri utili per effettuare screening della comunicazione ai fini di ottimizzare, migliorare e impostare interventi e training individualizzati.

1457498_569250093144050_761366895_n



 

Blue, il tablet per autismo più utilizzato in Italia

Blu(e) è attualmente in utilizzo in moltissimi centri per autismo in tutta Italia ed è acquistabile con prescrizione medico specialistica come comunicatore simbolico.

Il dispositivo è presentato ufficialmente al MUSE, Museo della Scienza di Trento mercoledì 11 dicembre alle ore 17, dopo di ché sarà disponibile in pre-ordine al sito ufficiale del progetto. Il prezzo di uscita non è stato ancora ufficializzato, ma si parla di una cifra inferiore ai mille euro, comprensivo di custodia anti urto con pellicola speciale e cassa audio senza fili per la comunicazione a distanza, oltre all’abbonamento per un anno alla piattaforma online con gli audio e le statistiche di monitoraggio con due livelli utente, famiglia e specialista.

 

 

Commenta

commenti



©portale-autismo.it è un progetto di Totem Solution in partnership con il sito Cammino di Santiago

oppure

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Forgot your details?

oppure

Create Account