Nessuna correlazione tra l’alimentazione gluten-free(senza glutine) ne casein-free(senza caseina) e particolari effetti benefici sui bambini affetti da autismo.

A dimostrarlo, uno studio portato avanti dall’Università di Rochester che è stato pubblicato sul Journal of Autism and Developmental Disorder.

Ma vediamo assieme cosa dice:

To obtain information on the safety and efficacy of the gluten-free/casein-free (GFCF) diet, we placed 14 children with autism, age 3–5 years, on the diet for 4–6 weeks and then conducted a double-blind, placebo-controlled challenge study for 12 weeks while continuing the diet, with a 12-week follow-up. Dietary challenges were delivered via weekly snacks that contained gluten, casein, gluten and casein, or placebo. With nutritional counseling, the diet was safe and well-tolerated. However, dietary challenges did not have statistically significant effects on measures of physiologic functioning, behavior problems, or autism symptoms. Although these findings must be interpreted with caution because of the small sample size, the study does not provide evidence to support general use of the GFCF diet.

Ovvero riassumendo:

Sono stati presi 14 bambini con autismo di età 3-5 anni ed è stata fatta fare loro una dieta  per 4-6 settimane, a seconda del campione. Ad un gruppo è stata fatta una dieta a con il glutine, ad una con la caseina, ad un terzo con il glutine e caseina e ad un quarto un placebo (ne glutine ne caseina) . I risultato mostrano che nessun effetto significativo è stato riscontrato per l’autismo perciò, questo indica che non si possono notare miglioramenti comportamentali nell’autismo in assenza di tali sostanze rispetto a un tradizionale stile alimentare.

Commenta

commenti



©portale-autismo.it è un progetto di Totem Solution in partnership con il sito Cammino di Santiago

oppure

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Forgot your details?

oppure

Create Account