Autismo e PCB possibile correlazione

0
4738

Le ricerche inerenti al disturbo dello spettro autistico si possono dividere in tre grandi Categorie:

  1. Cause
  2. Trattamento o ciò di cui le persone autistiche vogliono e hanno bisogno
  3. Attenzione

Per quanto concerne la categoria inerente alle Cause, essa  si divide approssimativamente in fattori ambientali e genetici.
E nella colonna ambientale, abbiamo varie categorie, dall’età dei genitori alle infezioni durante la gravidanza per contaminazioni ambientali. Unire le fila dei “ti fa chiedere perché?”
La ricerca è continua a studiare questa categoria che mostra una possibile correlazione tra l’autismo e i livelli nel corpo di alcune sostanze inquinanti durante la gravidanza.
Le sostanze inquinanti che erano in uso quasi da un secolo e sono state vietate negli Stati Uniti nel 1979.

Tali sostanze inquinanti sono i bifenili policlorurati (PCB), usati dall’industria e apparentemente nocivi a quasi ogni essere vivente sulla terra, quindi c’è stata la messa al bando. La ricerca- saggio, di questi composti è difficile, perché ne esistono 209 congeneri e di diverse versioni. I loro nomi sono numeri come 158 o 19.

La cosa terribile su PCB è che risiede nel grasso una volta che l’organismo lo prende. Ciò significa che il più alto nella “catena alimentare” ha la più alta concentrazione di PCB perché potrebbe averlo ingerito mangiando un altro organismo.
Il PCB sono ovunque, soprattutto trovano la loro strada in questi animali “di alimentazione superiore”nelle regioni polari, dove le persone che vivono di questi animali hanno alte concentrazioni di PCB. Come una sorta di colpo di grazia, i PCB possono anche richiedere mesi o anni e anni prima di manifestarsi, causando problemi.

Ciò che non sembra chiaro, però, è il motivo per cui qualcuno pensa che sarebbero associati all’autismo.
In questo studio recente, pubblicato da Kristen Lyall e colleghi in Environmental Health Perspectives, i ricercatori hanno confrontando i livelli di PCB nel sangue della futura madre durante il secondo trimestre di gravidanza e gli esiti relativi all’autismo e al ritardo mentale.
Avevano i dati per 545 bambini autistici, 181 bambini non-autistici con disabilità intellettiva e 418 bambini presumibilmente normali.Tutti i bambini sono nati nel 2001, in modo che i valori di PCB presenti nelle madri sono solo prima di quel momento.
Nel valutare se i PCB insieme o separatamente sono stati collegati a un aumento del rischio per l’autismo, gli autori potrebbero non aver valutato alcuni fattori, tra cui l’età materna.

Ma nelle loro analisi finali, essi includono l’età paterna, basso peso alla nascita del bambino, o di età di gestazione, dicendo che questi fattori non hanno modificato i risultati di stima.
Sembra strano a causa di fattori ambientali che sono stati associati all’autismo, questi tre sono la triade, e il basso peso alla nascita è già stato collegato a livelli alti di PCB.
Hanno anche preso in esame la genetica che potrebbe giocare un ruolo fondamentale.

Link: Articolo originale

Commenta

commenti