• Post Author:
  • Post published:29 Novembre 2015
  • Post Category:Notizie
“Sfigatamente fortunato” è il libro che ripercorre la storia del trentino Giovanni Coletti che partendo da zero è riuscito a creare un’azienda che attualmente è di valore mondiale e tutt’ora in piena espansione. E’ anche la storia di un uomo coraggioso che ha fatto dell’innovazione, l’intelligenza e il «folle» spirito imprenditoriale la sua bandiera che ha seguito sempre ciecamente.
«Un bel giorno decisi che era ora di provarci» – con queste parole inizia l’avventura di Coletti nel mondo imprenditoriale che mette insieme imprenditorialità e welfare.
 Nel libro Coletti racconta la sua storia, e quella in parallelo della «sua» val di Non a partire dall’emigrazione degli anni 50 e la tragica scoperta del disturbo delle due figlie gemelle:
«Mentre le gemelle crescevano ci sentivamo impotenti. Un enorme smarrimento familiare, che io ed Emanuela potemmo superare solo con tanto amore e con tanta stima reciproca. Ci sostenevamo a vicenda in un dramma più grande di noi. Cercavamo nuove cure in Italia e fuori dell’Italia, oltreoceano, negli Stati Uniti. Cure che non portavano i risultati sperati e che erano costosissime. L’impotenza di fronte al problema, l’ansia di non sapere: erano queste le difficoltà maggiori».
Il messaggio che già dal titolo emerge è legato alla consapevolezza che anche dal dolore, dalla sfortuna, dalle mille porte che sembrano chiudersi inesorabilmente c’è sempre una via d’uscita, una speranza per nuove opportunità, un’occasione di conoscere meglio noi stessi, il coraggio di agire, decidere e comunicare.
Ecco, il libro che tenete tra le mani significa questo. Che possa servire come un piccolo sostegno per noi famiglie “difficili”. Che possa servire per darci una luce. Casa Sebastiano, a Coredo, non dovrà fermarsi alla costruzione dello stabile, alla nuova struttura, ai locali, alla bellissima locazione. […] Dopo l’apertura sarà necessario pensare al suo funzionamento e alla vita di tutti i giorni per seguire davvero le famiglie dei soggetti autistici.
L’acquisto del libro servirà a finanziare i progetti concreti di Casa Sebastiano