Autism Friendly in Italy

0
1028

Wisteria Blue
Venerdì 7 ottobre 2016
Centro Elisa Conte Costabissara (Vicenza)

Quando si ha un figlio con disabilità, spesso, involontariamente, tutte le attenzioni vanno a lui(o lei), visto e considerato che è la persona più fragile. Questa serata che Wisteria Blue propone è interamente dedicata ai “fratelli e sorelle” che, nell’ombra, crescono troppo in fretta e portano in silenzio fardelli di responsabiità e preoccupazione impossibili da gestire da soli per bambini della loro età.

I destinatari dell’incontro saranno:

  • Fratelli e sorelle di persone con disabilità
  • Genitori che hanno figli con disabilità
  • Psicologi, operatori, terapisti e insegnanti in scuole di ogni ordine e grado.

Per tutti la possibilità di un confronto, uno scambio di idee, un punto di vista diverso.Poiché nonostante i figli siano diversi e con esigenze diverse, agli occhi di un genitore devono essere sempre uguali.

Nelle serata del 7 Ottobre interverranno:
Rosa Capezza
Che Si occupa delle relazioni pubbliche per l’associazione ROsa Onlus di Roma che ha deciso di dedicare le sue energie ed il suo tempo a questa tematica.
Modereranno la serata:
Elisabetta Tonini:
Presidente Aps “in viaggio con te” e Insegnante di scienze giuridiche ed economiche nella scuola secondaria di secondo grado.
Chiara Bortolaso
Vicepresidente Aps “in viaggio con te”

Fondatrici del blog: Wisterblue

Una tavola rotonda insieme a:

L’amore fraterno ed assoluto non è in discussione; va però di pari passo con la fatica del vivere. Cosa possiamo fare noi genitori, insegnanti, professionisti, per rendere il vissuto quotidiano di questi bambini, adolescenti ed adulti meno difficile, più sereno e condiviso?
Interverranno alcuni autori di libri come:

51Yul-IVGgL._SY341_BO1,204,203,200_Giulia Franco: Psicologa dell’età evolutiva, sorella d un ragazzo disabile e autrice del libro per bambini: “Il guanto di mio fratello”; organizza gruppi di sostegno a famiglie in cui è presente una persona con disabilità.

 

 

 

 

 

31N1cjMSzpL._BO1,204,203,200_Gaia Rayneri: Autrice del libro “Pulce non c’è”, dal quale è stato tratto l’omonimo film del regista Giuseppe Bonito, Gaia ha una sorella con autismo. Dolcezza e senso di responsabilità convivono ed emergono dalle pagine del libro.

 

 

 

 

 

 

 

51lVl57D4jL._AC_UL320_SR224,320_Diego Pelizza: Fratello di un ragazzo con autismo, è autore di “Vola più in alto”, romanzo in parte autobiografico che ci trasporta nella vita di un adolescente dei nostri tempi, con una vita familiare difficile da far comprendere ai propri coetanei.

 

Commenta

commenti