Ausili disabilità: Le Iene intervistano Renzi sul nomenclatore tariffario fermo al ’99

360

Tre mesi fa Renzi aveva dichiarato ai microfoni delle Iene che si sarebbe impegnato a risolvere il problema entro fine novembre.

Ieri, giovedì 29 gennaio 2015, in diretta alle ore 21.10, nel primo appuntamento con “Le Iene show”, Filippo Roma ha intervistato il Presidente del Consiglio Matteo Renzi perché si risolva il problema del mancato aggiornamento del nomenclatore tariffario, l’elenco dei dispositivi medici che lo Stato passa gratuitamente ai disabili.

Matteo Renzi: Lo Abbiamo messo nei LEA, nei livelli essenziali di assistenza delle Regioni. Quindi ogni Regione…stiamo parlando del nomenclatore, naturalmente..

Iena: Ma è stato aggiornato con i modelli, le tariffe?
Renzi: Da quello che ci dicono le Regioni sì. Però, siccome dipende dalle singole Regioni…
Iena: No
Renzi: C’è il Federalismo, fratello.. Sono venuto a cercarti apposta per dirtelo.
Iena: Immagini anche lei di essere il papà di un ragazzo disabile, ma quanto sarebbe incaz**to nel vedere che lo Stato, anziché dare la priorità alla tutela dei più deboli e dei malati, dimostra di fregarsene totalmente?
Renzi: Non parlare di fatti personali, so cosa significa. Non dire queste cose perché è scorretto.
Iena: Sulla storia del nomenclatore lo Stato ha dimostrato che non gliene frega niente dei più deboli e dei disabili.
Renzi: Non è vero, non è così. Lo Stato su questa cosa ha aspettato 15 anni…
Iena: Sono passati 15 anni. Lei tre mesi fa ci ha detto che entro novembre sarebbe stato aggiornato. Sono passati tre mesi e ancora non è stato aggiornato.
Renzi: Sono venuto apposta per dirtelo. Sono stato a verificare, ho chiesto a tutti gli uffici. Mi hanno spiegato che è una questione regionale. Se come io credo le singole Regioni hanno fatto, insieme andremo a controllare. Non mi parlare di famiglie perché io so cosa vuol dire.
Iene: Sono passati tre mesi, però non c’è ancora il nomenclatore. È uno scandalo.
Renzi: Sono d’accordo con te. Stiamo lavorando per metterlo. Ma dipende dalle Regioni

Filippo Roma intervista, quindi, Marco Cappato, dell’Associazione Luca Coscioni.
Iena: Ad oggi, 29 gennaio, il nomenclatore è stato aggiornato oppure no?
Marco Cappato: No
Iena: Strano perché Renzi sostiene che il Governo quello che doveva fare l’ha fatto e che ora dipende dalle Regioni
Cappato: No, è il Governo che deve aggiornare il nomenclatore e non l’ha fatto. Poi deve trasmettere l’aggiornamento alla Conferenza Stato Regioni, ma ad oggi non ha nemmeno trasmesso la proposta di aggiornamento alla Conferenza Stato Regioni
Iena: Quindi il mancato aggiornamento del nomenclatore dipende dal Governo, da Renzi?
Cappato: Certo
Iena: Quindi il federalismo non centra niente?
Cappato: No